Traduzioni integrali


   


x

Jouvence, Milano 2018
G. K. Chesterton, Magia e altri sette drammi

«Figlia di uomini, se tu volessi vedere una fata come realmente è, cerca la sua testa al di sopra delle stelle e i suoi piedi nel fondo del mare. Le vecchie donne ti hanno insegnato che i folletti sono troppo piccoli per essere visti. Io invece ti dico che sono troppo enormi per essere visti. Perché essi sono gli dèi antichi, di fronte ai quali i giganti erano come pigmei. Essi sono gli Spiriti Elementali, e ognuno di essi è grande più del mondo. E tu li cerchi nelle ghiande e sopra i funghi velenosi e ti domandi perché non li hai mai visti».

Contenuti del volume: Il cavaliere pazzo (1900); Il sunto e la cronaca concisa del tempo (1904–1905); Magia (1913); La tentazione di sant’Antonio (1925); Il tacchino e il turco (1925); Quel che non volete (1926); Il giudizio del dottor Johnson (1927); La sorpresa (1932)


x

Jouvence, Milano 2020
G. K. Chesterton, Luce diurna e incubo

«Padrone» disse l’Incubo, sedendosi ai suoi piedi. «Non ho madre né fratelli. Non conosco altri che te, che da me non ti ritrai. Ma tu sei il mio padrone e verrò con te dovunque tu vorrai».

Contenuti del volume: Sulle gargolle; La domatura dell’incubo; I tre cani; Le radici del mondo; La spada di legno; Il paradiso dei pesci umani; Il grande amalgama; La fine della saggezza …e altri ventisei racconti